mercoledì 30 novembre 2011

Sconti e Convenzioni per tutti!



*Articolo sponsorizzato

State pensando di fare un acquisto?
Prima di farlo, visitate l'area sconti e convenzioni del portale: SONOTIGRE.IT
Date un'occhiata agli importanti vantaggi offerti PER TUTTI, per ogni momento ed occasione della nostra vita e soprattutto a portata di click:
Potrete cogliere al volo la possibilità e il piacere di navigare nel portale per usufruire dei tanti sconti immediati presenti.

mercoledì 2 novembre 2011

Torta Coraline - Halloween 2011


Eh lo so che Halloween è passato ma il 31 ottobre è stato un giorno di gran fermento in cucina!
La notte degli spiriti è la mia festa preferita: decine di bimbi in cerca di dolcetti per la città, pronti a far scherzetti se non soddisfatti.
Avrò comprato un quintale di caramelle a forma di teschi, streghe, vermetti e dentiere di dracula usati anche per decorare i mini red velvet cupcakes e avrò cotto e decorato circa una tonnellata di biscotti a forma di zucca, gatti neri, fantasmini e pipistrelli da offrire a chiunque mi gridasse: "dolcetto o scherzetto?".

Ed è stato un vero attacco! Hanno divorato tutto!
Mamme, papà, bimbi, ragazzini..tutti da me.
Hanno fatto il passaparola tra di loro. Che soddisfazione!!!!
Mi sono sentita come la strega della favola di Hansel & Gretel.
Il prossimo anno mi procuro un pentolone con un intruglio verde fumante e..... i bimbi più cicciotti e teneri li metterò in gabbia.. hehehehe
Aò questi so tempi di crisi... ^_^

(Sto a scherzà.)
In tutto questo ho trovato il tempo per cuocere e farcire una red velvet cake, ricoprirla di pasta di zucchero e ispirandomi ad uno dei miei film d'animazione preferiti: Coraline e la porta magica ho modellato in meno di 2 ore la piccola protagonista seduta in una zucca insieme ai suoi bottoni per augurarvi (anche se in ritardo):

"HAPPY HALLOWEEN 2011 TO EVERYONE!!!"

venerdì 21 ottobre 2011

Torta del Napoli a due piani


Quando la passione per il Napoli aumenta, anche la torta cresce e diventa a due piani.
Anzi tre..e si tinge dei colori della squadra partenopea anche all'interno.
Tutto merito della blue velvet cake.


mercoledì 19 ottobre 2011

Torta del Napoli.. femminile


La NeaplesWeek continua e si tinge di rosa.
Perchè la Napoli Mania dilaga e anche le ragazze si appassionano al calcio (o ai calciatori?).
Adoro l'espressione del ciuccio napoletano che ha un sorrisone a 354 denti per chiunque lo guardi.
Cheese!!!

  • Pan di spagna al cioccolato
  • Bagna al latte
  • Doppia farcitura con crema alla Nutella e crema al cioccolato bianco
  • Copertura e decorazioni in pasta di zucchero
  • Cake topper modellato a mano, senza ausilio di stampi 

martedì 18 ottobre 2011

Noi tifiamo Napoli, tiè


Lasciate ogni speranza voi che entrate in questo blog e... non siete tifosi del Napoli.
Perchè da oggi proclamo ufficialmente la "NeaplesWeek": una settimana dedicata alle torte sovrastate da cerulei ciuchini, scudetti del Napoli Calcio e due tra i simboli cardine della città partenopea.
Quali? Tornate a trovarmi anche nei prossimi giorni e lo scoprirete.. ^_^

  • Pan di spagna al cioccolato
  • Bagna leggera aromatizzata al rum
  • Crema al mascarpone, panna montata e latte condensato
  • Copertura e decorazioni in pasta di zucchero
  • "Ciuccio del Napoli" in pasta di zucchero, modellato a mano.
  • Il nome è scritto con colorante alimentare a mano libera.

domenica 16 ottobre 2011

Bignè glossy e lussuriosi


Una ricetta versatile che racchiude in sè ogni singolo vizio capitale:
Avarizia: pochi e semplici ingredienti economici.
Accidia: pochissimo tempo per comporre una torre di bignè (qualora si acquistino già cotti e dorati).
Superbia: più alta e monumentale sarà la torre, più sbalordirà e stupirà gli ospiti.
Invidia: suscitata dalla visione e dalla straordinaria brillantezza di questo monumento alla bontà pura.
Gola: non c'è piatto più bello di quello che è buono. I bignè sono dei bocconcini che rappresentano una tentazione irresistibile che induce a mangiarne uno dietro l'altro quasi inconsciamente.
Lussuria: questo è per me, un dolce evocativo: le sue forme, il suo intenso profumo di cacao, la morbidezza della pasta che abbraccia la panna avvolta nella scioglievolezza del cioccolato fuso è un tripudio sensoriale che risveglia e scatena i più loschi istinti.
Ebbene sì..siori e siore.. guardate le foto perchè non posso dire null'altro. ;-)

Ecco spiegato perchè, partecipo al contest di "Nella cucina di Ely - E tu, di che peccato sei?" scegliendo il vizio capitale della Lussuria.


AH! Quasi dimenticavo l'ultimo vizio: l'ira.
Sì, perchè semmai la torre di bignè dovesse implodere per incaute posizioni
potreste ritrovarvi a sbraitar imprecazioni
e non risponder più delle vostre azioni.
(toh! pure la rima) ^_^

Ricetta:

30 bignè medi, acquistati già pronti al supermercato

oppure


Pasta choux (pasta per bignè)
  • 250 gr. di acqua
  • 200 gr. di farina
  • 150 gr. di burro
  • 5 gr. di sale
  • 5 uova (o 6, dipende dalla misura utilizzata)
  • un pizzico di zucchero
Preparazione:
  1. A fuoco dolce, portare a bollore l'acqua con il burro, il sale e il pizzico di zucchero.
  2. Allontanare la pentola dal calore e aggiungere in un solo colpo la farina setacciata.
  3. Mescolare velocemente con una frusta e rimettere sul fuoco.
  4. Continuare a mescolare fino a quando l'impasto sarà asciutto e si staccherà dai bordi della pentola e formerà una palla.
  5. Allontanare dal fuoco e unire un uovo alla volta (preferibilmente già sbattuto a parte), senza aggiungere il successivo prima che il precedente non sia ben amalgamato all'impasto.
  6. Mescolare energicamente e lavorare l'impasto finchè non sarà tiepido e morbido.
  7. Trasferire la pasta in un sac à poche con beccuccio tondo e liscio.
  8. Foderare una teglia con carta forno.
  9. Spremere l'impasto fino ad ottenere delle palline grosse poco più di una noce, avendo cura di distanziarle bene tra loro, poichè raddoppieranno il loro volume in cottura.
  10. Infornare in forno preriscaldato a 200°C per 15/16 minuti fino a leggera doratura.
  11. Sfornare e lasciar raffreddare i bignè su una gratella. 

Varianti di ripieno con copertura al cioccolato: 
  • Crema pasticcera
  • Crema diplomatica (ottenuta con l'aggiunta di panna montata alla crema pasticcera)
  • Crema chantilly (ottenuta aggiungendo dello zucchero a velo alla semplice panna montata)


Glassa al cioccolato lucidissima che resta morbida al taglio
  • 300 gr. di cioccolato
  • 300 ml di panna liquida
  • 50 gr. di glucosio
Preparazione:
  1. Tritare finemente il cioccolato
  2. Portare a bollore la panna.
  3. Aggiungere il glucosio
  4. Versare il cioccolato.
  5. Mescolare fino a intiepidire.
  6. Versare a filo sui profiteroles.

Le foto e la ricetta appena presentate partecipano al contest "GLOSSY Food" organizzato dal blog GustosaMente in collaborazione con GlossyBox.it

giovedì 13 ottobre 2011

Torta coccinella sul fiore


Proprio non mi va di abbandonare l'estate.
Anzi qui addirittura si torna indietro fino alla primavera.
Immaginereste mai che questa torta con una coccinella che si poggia su un fiore l'abbia realizzata per festeggiare il battesimo di una bellissima pupa celebrato mentre l'autunno è alle porte?
Ebbene, sì.
Anzi, condivido appieno l'anticonformismo della mamma e la ringrazio per non avermi chiesto colori tenui, biberon, bavaglini e bimbi che dormono nelle culle!!
Avrei potuto mettermi a piangere...... -_^

  • Due piani di Red Velvet Cake
  • Copertura, decorazioni e cake topper in pasta di zucchero
  • Completamente commestibile, tranne il fil di ferro delle "antenne" della coccinella
  • Tutto modellato a mano, senza ausilio di stampi

lunedì 10 ottobre 2011

Get a cupcake in the red velvet

Dopo i cupcakes blu, si ritorna a quelli originali: rossi che più rossi non si può.
Il contest "Get an Aid in the Kitchen Aid" indetto dal blog "La cucina di Barbara" è un' occasione troppo ghiotta per non partecipare pubblicandone foto e ricetta:
Sarà per una sorta di "timore reverenziale" o per non illudermi di poterlo avere che non ho mai partecipato a nessun contest che ne prevedesse la vincita.
Non sarà una ricetta originalissima, lo so bene, ma vincere un aiutante in cucina styloso e utilissimo come il KitchenAid sarebbe un sogno che si realizza.
Soprattutto ora che il mio mitico papà-impastatore-umano ha esaurito le sue forze e mia mamma non distingue una frusta da un leccapentole, chiudo gli occhi e mi butto!
Ho bisogno di sognare.. ora più che mai. :)
Il rosso c'è, presentazione fotografica..mmm..si fa quel che si può, e basso contenuto di grassi?
Beh..basterà mangiarne soltanto uno (e senza frosting!) per limitare i danni. ^_^
Un morso a questo dolcetto è una coccola morbidissima come una carezza sulla pancia.

Ricetta per 6 red velvet cupcakes: 
  • 1 uovo
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • 100 gr. di farina 00
  • 30 gr. di burro morbido
  • 30 gr. di olio di semi di girasole
  • 60 gr. di latticello
  • 5 gr. di cacao in polvere
  • 1 gr. di colorante rosso in polvere
  • 4 gr. di lievito in polvere per dolci
  1. In una ciotola, setacciare la farina, lo zucchero, il cacao e il colorante e mescolare.
  2. In un'altra ciotola, battere il burro a crema.
  3. Aggiungere a filo, l'olio, poi il latticello e un uovo alla volta. Mescolare.
  4. Versare metà della polvere nel battuto di uova. Emulsionare e incorporare man mano il resto.
  5. Aggiungere, infine, il lievito setacciato e mescolare il tutto.
  6. Riempire per 2/3 scarsi i pirottini da cupcakes, preferibilmente inseriti in una teglia per muffin, per preservarne la forma durante la cottura.
  7. Infornare a 150° per circa 20 minuti.
  8. Dopo la cottura lasciar intiepidire nello stampo e poi lasciarli raffreddare su una gratella.
Ingredienti per il frosting al formaggio:
  1. 100 gr. di formaggio cremoso tipo philadelphia a temperatura ambiente
  2. 100 gr. di mascarpone
  3. 150 gr. di panna
  4. 75 gr. di zucchero a velo vanigliato
  5. qualche goccia di vaniglia
  • Montare la panna ben ferma.
  • Lavorare a crema il formaggio cremoso e il mascarpone, in una ciotola.
  • Aggiungere le gocce di vaniglia e lo zucchero a velo setacciato.
  • Far riposare in frigo almeno un'ora prima di versare la crema in un sac-à-poche con beccuccio a stella per far diventare i vostri muffins dei bellissimi cupcakes.

venerdì 30 settembre 2011

Blue velvet cupcakes


Ricetta per 6 blue velvet cupcakes:

Ingredienti:
  • 100 gr. di farina
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • 1 uovo intero
  • 5 gr. di cacao
  • 2 gr. di colorante blu in polvere
  • 1 bustina di vanillina (o poche gocce di vaniglia pura) 
  • 30 gr. di burro morbido
  • 30 gr. di olio di semi
  • 60 gr. di latticello (oppure 30 gr. di yogurt bianco + 30 gr. di latte scremato)
  • 4 gr. di lievito
Procedimento:
  1. In una ciotola setacciare la farina, lo zucchero, la vanillina, il cacao e il colorante in polvere.
  2. Mescolare a secco.
  3. In un altra ciotola battere il burro a crema, aggiungere l'olio, il latticello. Mescolare
  4. Aggiungere l'uovo e mescolare.
  5. Unire metà della polvere nel battuto di uovo/burro/olio/latticello, emulsionare e incorporare man mano il resto.
  6. Aggiungere il lievito setacciato e rimescolare.
  7. Versare il composto nei pirottini disposti in una teglia per muffin, avendo cura di riempirli solo per i 2/3, perchè lieviteranno molto durante la cottura
  8. Infornare a 150° per circa 40 minuti.
  9. Dopo la cottura, sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.
Ingredienti per il frosting di copertura:
  • 200 ml di panna da montare zuccherata
  • 125 gr. di philadelphia a temperatura ambiente
  • 125 gr. di mascarpone
  • 75 gr. di zucchero a velo vanigliato
  • qualche goccia di vaniglia liquida
Procedimento:
  1. Lavorare a crema il mascarpone e la philadelphia, in una ciotola.
  2. Aggiungere la vaniglia e lo zucchero a velo. Mescolare.
  3. Montare la panna, a parte e aggiungere alla crema di formaggio.
  4. Mettere in frigo almeno un'ora prima di utilizzarla per decorare i cupcakes.
  5. Inserire un beccuccio a stella in un sac-a-poche e sbizzarritevi con le swirls

martedì 27 settembre 2011

La crostata ingannevole

L' alzatina in ceramica per torte è firmata Easy Life Design.

Maledetta primavera, cantava la Goggi.
Macchè! Maledetta estate (che te ne vai) canterei io.
E via, giù di acquazzoni, giornate grigie e gelidi soffi di vento.
Non ho nessuna voglia di prender coscienza della fine della bella stagione perciò oggi sono andata a ripescare le foto di questa torta-finta-crostata, fatta nel bel mezzo di luglio, che mi (e vi) illuminerà il monitor dei colori dei frutti estivi.

  • Una Velvet Cake di colore arancione (il preferito della festeggiata)
  • Copertura e decorazioni in pasta di zucchero
  • Decorazioni di frutta modellate a mano, senza stampi
  • Tutto, completamente commestibile

giovedì 22 settembre 2011

Torta "Insieme a Rosie"


Un cartone animato coloratissimo e all'insegna della vera amicizia, ecco cos'è "Insieme a Rosie".
Un vero peccato non averlo mai scoperto prima, finchè la dolcissima mamma Irene Pazzaglia, in un commento in questo blog, non ha espresso il desiderio di vedermi realizzare una torta con tutti i personaggi della serie per donare a lei e alla sua bambina una briciola di serenità.
Nonostante i quasi tre mesi di attesa, le decine di torte ancora non mostrate e la sigla del cartoon che ormai mi martella ogni giorno in testa a causa della visione a ripetizione dei video su Youtube, per trarre ispirazione, qualche giorno fa, ecco la grande occasione!!!
Una deliziosa bambina dagli occhi grandi e i capelli color cioccolato compiva 3 anni e non aveva un personaggio preferito ma le piaceva tutto, dalla Barbie a Dodò passando per Hello Kitty ^_^
L'unico punto fermo era il colore, anzi tanti colori: la mamma voleva una torta supercolorata!
Non ho avuto dubbi: Rosie, i suoi amici e il suo mondo coloratissimo erano perfetti!
Il tempo a disposizione era molto poco: solo due giorni, in cui avevo da terminare e consegnare altre due torte a piani e un cake topper di pulcinella!
Così, ho avuto "solo" il tempo per realizzare l'albero..ehm, pardon, il Signor Quercia, la buffa Rosie dai capelli di pezze colorate fermate da un bottone, Toffolo, il suo miglior amico(niglio) e quella tirabaci di Lola, la mia preferita.
Guardatela nell'ultima foto: non ve la mangeresti di baci?

  • 2 piani di pan di spagna al cioccolato 
  • Bagna leggera al rum 
  • Crema al mascarpone, latte condensato e panna montata

  • Copertura e decorazioni in pasta di zucchero
  • Cake toppers modellati a mano, senza stampi
  • Il Signor Quercia è modellato con la pasta di cereali, ricoperta di pasta di zucchero. 
  • Tutto rigorosamente commestibile

lunedì 5 settembre 2011

Torta Guernica di Picasso



Guernica come tema di una torta? 
Piuttosto singolare.
Ma Guernica, tridimensionale, è decisamente una richiesta più unica che rara.
Non potevo farmi scappare l'occasione di realizzare una torta "artistica" in tutti i sensi!

Non provenendo da una formazione artistica, uno dei più famosi quadri di Picasso, è stato esclusivo oggetto di studio per qualche giorno, per carpirne origine, essenza e tecnica.
Riprodurre il capolavoro di Picasso in pasta di zucchero non è stata un'impresa facile, tantomeno se si pensa che è un dipinto cubista, caratterizzato dalla bidimensionalità e da un diverso concetto di prospettive.
Guernica è il nome della cittadina basca, tristemente famosa per aver subito il primo bombardamento aereo della storia, ad opera dei tedeschi a cui Picasso dedica la tela in cui rappresenta la disumanità,la brutalità e la disperazione di tutte le guerre del mondo. Il quadro ha un forte significato simbolico: il toro rappresenta la furia della guerra, il cavallo il popolo ferito, i caduti a terra la sconfitta dell'umanità e la deformazione dei volti e le espressioni dei personaggi denunciano in modo sconvolgente la cieca e selvaggia ferocia nei confronti di una popolazione inerme.
Immediata è stata la scelta di utilizzare la Red Velvet Cake come base perchè anche se il quadro picassiano colpisce per l'uso esclusivo di bianchi, neri e grigi, il rosso dell'impasto della torta, rappresenta perfettamente il sangue versato in ogni orrenda guerra.
 
Un doveroso ringraziamento va a Francesco per la scelta del tema e per la foto dell'interno della torta.
  • 3 piani di Red velvet Cake 
  • Copertura in pasta di zucchero 
  • Decorazioni colorate e modellate a mano, senza stampi

mercoledì 3 agosto 2011

Torta principessa barbie


Vestito rosa, volant rosa, perline rosa, ricamini rosa.
....
Ho visto rosa per una settimana.
....
Ma non è stato poi così male.
^_^
  • Pan di spagna alla vaniglia
  • Bagna leggera all'alkermes
  • Crema pasticcera
  • Fragoline di bosco

  • Copertura in pasta di zucchero
  • La Barbie è di plastica
  • La gonna è tutta fatta di torta

lunedì 1 agosto 2011

Una TORTA d'aMARE


Primo d'agosto: tutti ar mare, tutti ar mare..a mostrar le chiappe chiare? ^_^
Ditemi un pò: state partendo? State tornando? Vorreste ma non potete?

Io non mi muovo da qui, attaccata al blog come una cozza attaccata allo scoglio.
Con questa torta, sovrastata da una stella marina scottata dal sole, però, mi tuffo nel mare cristallino delle Bahamas (ma andrebbe bene anche l'italica Soverato).

  • Pan di spagna al cioccolato 
  • Bagna leggera al rum  
  • Crema al mascarpone, latte condensato e panna montata 
  • Gocce di cioccolato fondente

  • Copertura e decorazioni in pasta di zucchero
  • Tutto modellato a mano, senza ausilio di stampi
  • Il mare è in gel alimentare (piping gel)
  • La sabbia è zucchero di canna

giovedì 14 luglio 2011

Chocolate wedding cake


Cioccolato bianco, cioccolato al latte e cioccolato fondente: se non fosse stata di polistirolo avrei divorato questa torta prima di riuscire a consegnarla!
La pasta di zucchero al cioccolato è quanto di più buono io abbia mai assaggiato!
Ha lasciato un'aroma fortissimo in cucina anche dopo essere andata via, lasciandomi distrutta e felice di poter andare finalmente a letto a godermi un paio di giorni di convalescenza.
Sì, solo 2 giorni. Poi di nuovo all'opera!!

mercoledì 13 luglio 2011

Poppy wedding cake



Il mio primo esperimento con i fiori in gum paste è dedicato ad uno dei miei fiori preferiti: i papaveri.
Posizionati poi su una candida wedding cake decorata con delle swirls bianche e nere, spudoratamente scopiazzata da SmallThingsIced su Flickr.
Se avessi avuto più tempo e più salute sarebbe stata diversa e soprattutto sarebbe stata fotografata più decentemente e non a notte fonda alla luce di un faro alogeno.
Ma vabbè..

Questa è la seconda wedding cake di cui parlavo nell'articolo di ieri.
A domani con la terza ed ultima.
Vi lascio un indizio: chocolate!

martedì 12 luglio 2011

Violet wedding cake


In programma per i primi di giugno 2011 vi era la progettazione e la realizzazione di tre wedding cake (finte) in occasione di un'esposizione di un'impresa di catering del mio paesello.
La progettazione c'è stata senza alcun problema: bozzetti pronti (eh sì, stavolta ho dovuto disegnare!), conferma unanime ed entusiasmo da parte mia e di chi mi ha commissionato il lavoraccio.
La realizzazione materiale è stata invece seriamente minata da un mio ricovero e operazione d'urgenza in ospedale.
Non chiedetemi cosa vuol dire convalescenza, perchè il giorno dopo l'uscita, frastornata più del solito e ancora dolorante ho dovuto mettermi all'opera, radunando e impegnando sia il committente che i miei genitori ma soprattutto il mio paziente fidanzato, che le torte preferisce mangiarle e non farle.

Grazie mamma e papà.
Grazie amore mio ♥

venerdì 8 luglio 2011

Crema alla Dexter

Comfort food, fast food, finger food e tanto BUONO food :)
Ovvero, confortevole al palato e all'anima, veloce da preparare, da assaporare con tutti e 5 i sensi.
Deliziosa da far dimenticare le buone maniere e infilarci le dita senza alcun contegno.
Tutto questo è racchiuso nella ricetta dolcissima che vi propongo oggi, corredata da una foto in stile Dexter, a ricordarci che mangiar bene fa buon sangue!! Hehehehe

Ingredienti per 8 coppette di crema:
  • 250 gr. di mascarpone 
  • 100 gr. di latte condensato 
  • Yogurt bianco, quanto basta a rendere la crema della consistenza desiderata.

1° variante della salsa di amarene: 
richiede la cottura
  • 150 gr. di amarene fresche denocciolate 
  • 80 gr. di zucchero
  1. Con un mixer, frullare le amarene fino a renderle in crema liquida.
  2. Versare il composto in un pentolino e aggiungete lo zucchero.
  3. A fuoco dolce, portare ad ebollizione e lasciar sobbolire per 5 minuti.
  4. Travasare subito in vasetti di vetro e lasciar raffreddare completamente.

2° variante della salsa di amarene: 
velocissima senza cottura
  •  100 gr di amarene in sciroppo
  1. In un mixer versare amarene e sciroppo e frullare fino ad ottenere un gel.
Tutto pronto?
Non vi resta che versare la crema in coppette monoporzione e decorare con la salsa di amarene.

(nella foto: mini coppa quadrata 95cc di
Atmosfera Italiana)

mercoledì 6 luglio 2011

Torta Hello Kitty Candy Shop


Vi presento l'ennesima torta decorata con Hello Kitty, diventata ormai un must-have dei compleanni delle bambine. Stavolta mi sono divertita a far diventare la famosa gattina, la proprietaria di una torteria molto chic: pavimento glamour, torta tre piani manga style e banchetto-vetrina ricco di dolcetti kawaii pronti da mangiare. Fiocchi, drappeggi ed effetto trapuntato decorano e rendono completa questa torta così chic da farsi amare da "bambine" di ogni età...
  • Pan di spagna al limone
  • Bagna aromatizzata al limoncello
  • Crema diplomatica aromatizzata al limoncello
  • Copertura, decorazioni e cake topper in pasta di zucchero
  • Tutto modellato a mano, senza ausilio di stampi